Uno scanner italiano monitorerà il clima

0
Uno scanner italiano monitorerà il clima

Misurare l’anidride carbonica con sensibilità e precisione inedite per via ottica rilevando il radiocarbonio presente nell’atmosfera sotto forma di 14CO2. Uno scanner italiano monitorerà il climaQuesto l’obiettivo della nuova tecnologia laser (Patent Pending) che stanno sviluppando congiuntamente il Consiglio nazionale delle ricerche (Ino-Cnr) di Firenze e l’azienda americana Planetary Emissions Management Inc. La tecnica avrà importanti ripercussioni sul monitoraggio del clima globale, la sicurezza e la datazione dei reperti archeologici. “La nuova metodologia si basa su una tecnica spettroscopica ad altissima sensibilità, denominata Scar (saturated-absorption cavity ring-down), che consente di misurare direttamente il numero di molecole di CO2 contenenti l’atomo di radiocarbonio presenti in atmosfera“, ricorda Paolo De Natale, direttore Ino-Cnr e responsabile del gruppo di ricerca. Aggiunge Bruno DV Marino, ceo di Planetary Emission Management Inc.: “La tecnologia è rivoluzionaria e capace di fornire una misura verificabile delle emissioni di CO2 prodotte da combustibili fossili. Questo nuovo sensore cambierà il nostro approccio per la gestione delle emissioni di CO2”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here