Una tecnica per proteggere dall’ossidazione e dal calore

0

 Rivestimento che protegge da calore e ossidazioneUna finitura di sfere di ossido di alluminio cavo in microscala che offre isolamento termico è in grado di proteggere le turbine del motore e i componenti degli inceneritori dei rifiuti dal calore intenso e dall’ossidazione. Messa a punto dagli scienziati dell’Istituto Fraunhofer, in Germania, la nuova tecnica è già stata sperimentata in laboratorio e si è rivelata più economica rispetto a quelle convenzionali. Il metodo si basa infatti sull’isolamento in fase gassosa che potenzialmente può essere impiegato per riscaldare le case. Tutto quello che bisogna fare è trasferire questo effetto a un rivestimento dello spessore di poche centinaia di micrometri. Gli scienziati tedeschi hanno progettato un rivestimento costituito da una finitura esterna di sfere di ossido di alluminio congiunte, cave e riempite di gas. Quando il lato esterno di una parte è esposto a temperature di 1000 gradi Celsius, le sfere riducono la temperatura sul lato interno al di sotto di 600 gradi. L’aspetto più notevole risiede nel fatto che lo strato termoisolante è ottenuto sulla base di un processo convenzionale ed economico, progettato in origine per proteggere i componenti metallici dall’ossidazione. “Abbiamo ottimizzato la tecnica in modo che il rivestimento non solo mantenga la sua protezione contro l’ossidazione, ma protegga anche dal calore. Finora, non era venuto in mente a nessuno di utilizzare le sfere di alluminio per produrre un altro strato di rivestimento: erano solo un prodotto di scarto” commenta il ricercatore Vladislav Kolarik.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here