Ricoh: una stampante 3D per l’industria automotive

0
RICOH AM S5500P

RICOH AM S5500PRicoh AM S5500P supporta i materiali PA6 e PP che sono di importanza strategica per il settore manifatturiero, in particolare per l’industria dell’automotive. Ricoh AM S5500P è in grado di produrre oggetti ad alta risoluzione e durevoli utilizzando la tecnologia SLS®[1] (Selective Laser Sintering). Si tratta di una soluzione per la sinterizzazione laser selettiva. Oltre ai materiali polimerici utilizzati con il metodo SLS® (come ad esempio PA[2] 11 e PA12) possono essere utilizzati anche i materiali PA6 e PP[3]. Ricoh AM S5500P può, ad esempio, realizzare componenti automobilistici di grandi dimensioni per test funzionali oppure prodotti finiti. Con un volume di costruzione di 550 mm (ampiezza) × 550 mm (profondità) × 500 mm (altezza), questa stampante 3D può produrre differenti oggetti contemporaneamente e prototipi di grandi dimensioni in una sola volta. Per lo sviluppo di Ricoh AM S5500P Ricoh ha collaborato con Aspect, società con cui continuerà a collaborare per sviluppare materiali proprietari e migliorare le funzionalità. Nel settembre 2014 Ricoh ha annunciato a livello globale la propria strategia in relazione all’Additive Manufacturing Business (AM Business). Fino a questo momento Ricoh ha distribuito in Giappone soluzioni 3D di terze parti e supportato i clienti con un’ampia gamma di servizi, dalla consulenza alla progettazione, ai processi di post-produzione. Ricoh AM S5500P entra a fare parte dell’offerta Ricoh per la stampa 3D. L’Italia sarà uno dei mercati principali all’interno della strategia Europea e localmente verrà istituita una business unit dedicata all’additive manufacturing.

 

[1] SLS® (Selective Laser Sintering). SLS è un marchio registrato di 3D Systems, Inc.

[2] PA (Poliammide): Nylon. Polimeri in polvere che offrono resistenza e flessibilità.

[3] PP (Polipropilene): Polimeri in polvere leggeri, molto durevoli e flessibili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here