Traffico, il sistema a slot che elimina il semaforo

0
credit: PLOS
credit: PLOS
credit: PLOS

Un nuovo sistema per la gestione del traffico veicolare che può sostituire i tradizionali incroci a semaforo, riducendo così code e ritardi, è il risultato di uno studio condotto dai ricercatori del Massachusetts institute of technology (Mit), dell’Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche (Iit-Cnr) di Pisa e del Swiss Institute of Technology (Eth) in collaborazione con la Fondazione Centro Studi Enel.

Il nuovo sistema per la viabilità degli incroci prende spunto dalla gestione “a slot” degli aerei ed aeroporti, che garantisce ad ogni veicolo uno spazio temporale personalizzato per attraversare l’incrocio, eliminando in questo modo la necessità di fermarsi, tipicamente la funzione dei semafori. In pratica, grazie ad un algoritmo ed a tecnologie innovative, la velocità dei veicoli viene controllata in modo che ogni auto raggiunga l’incrocio in corrispondenza dello ‘slot’ che le è stato assegnato, come fossero sulla pista di un aeroporto.

Gli incroci a slot possono essere equiparati anche a ‘rotonde smart’ a cui il mezzo arriva con una velocità rallentata in automatico, ma non si ferma mai al contrario degli incroci semaforici. I risultati ottenuti nelle stesse condizioni di sicurezza, dimostrano che, rispetto al semaforo, il nuovo sistema raddoppia il numero di auto che l’incrocio può gestire senza la creazione di code.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here