thyssenkrupp Elevator, successo nella mobilità urbana

0
125

thyssenkrupp Elevator Italia celebra il suo ultimo successo nell’ambito della mobilità urbana. L’azienda, infatti si è aggiudicata definitivamente la manutenzione di ascensori e scale mobili delle metropolitane di Milano e di Napoli: un totale di 585 impianti di cui 352 (237 ascensori, 115 scale mobili) a Milano in oltre 60 stazioni per circa 55 km e 233 (83 ascensori e 150 scale mobili) a Napoli, in 23 stazioni per oltre 20 km.

Contratti per oltre 9 milioni di euro, l’azienda vanta un team di tecnici manutentori specializzati e presidi fissi pronti a intervenire 24h su 24h, oltre a un mix di competenze e referenze italiane e internazionali nel trasporto passeggeri all’interno di grandi strutture. Prodotti e servizi di qualità e soprattutto avanguardia tecnologica hanno permesso a thyssenkrupp Elevator Italia di aggiudicarsi questi importanti contratti pluriennali.

Siamo orgogliosi della fiducia accordataci da ATM e ANM per la fornitura di servizi di manutenzione dei loro impianti – afferma Luigi Maggioni, Amministratore Delegato thyssenkrupp Elevator Italia – “Si tratta di un importante riconoscimento della nostra capacità di migliorare e rendere sempre più efficienti e sicuri i flussi di spostamento dei passeggeri in costante aumento nelle metropoli. Ogni giorno infatti 1 milione e 200 mila pendolari utilizzano le due reti metropolitane, il nostro obiettivo è garantire un trasporto sicuro e confortevole a tutti i passeggeri”

thyssenkrupp Elevator Italia ha un’eccellente reputazione nel settore della mobilità metropolitana, come testimoniano contratti di successo, per un totale di oltre 8 milioni di euro, siglati con Metro C a Roma, per la fornitura e messa in opera di 88 scale mobili e 53 ascensori, ed un servizio di manutenzione per ATAC in tutte le 30 stazioni della Linea C di Roma, che con i suoi 25 km è la metropolitana più lunga d’Italia trasportando oltre 24.000 passeggeri l’ora.

Negli ultimi mesi, thyssenkrupp Elevator ha presentato un rivoluzionario servizio di manutenzione predittiva MAX, in grado di collegare al Cloud tutti gli impianti e, attraverso un sofisticato algoritmo sviluppato in collaborazione con Microsoft, prevedere i guasti prima ancora che si verifichino. Attualmente MAX è in fase di implementazione negli Stati Uniti, in Spagna ed in Germania e sarà implementato anche in Italia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here