Tavola rotonda sull’innovazione e sulla manifattura intelligente

0

Innovazione e manifattura intelligente discusse a Tecniche Nuove

L’8 marzo 2016, presso il Palazzo della Cultura del Gruppo Tecniche Nuove, si è svolta una smart table mirata a fare il punto della situazione sulle strategie evolutive e le esperienze dirette nell’applicazione di tecnologie abilitanti per l’industria 4.0.

L’iniziativa è stata promossa da B&R, azienda fornitrice di sistemi di automazione e controllo. Hanno collaborato alla riuscita dell’evento le redazioni di Automazione Industriale e Automazione Integrata. Sono state coinvolte aziende dell’intera filiera produttiva italiana: fornitori di tecologie abilitanti, costruttori di macchine automtiche, integratori di sitemi e industrie manifatturiere hanno espresso il loro punto di vista e prospettive future su digitalizzazione e ottimizzazione dei processi.

I protagonisti dell’incontro

Moderatori dell’evento l’ing. Pierantonio Palerma, direttore editoriale di Automazione Industriale e Automazione Integrata e il prof. Giuseppe Padula dell’Università degli Studi di San Marino.

Sono intervenuti nel corso del dibattito:

  • Silvano Casaro, Responsabile della Programmazione della Produzione e Tracciabilità del prodotto in Rigoni di Asiago.
  • Davide Buratti, R&D Manager di Ocme.
  • Riccardo Boatti, Quality Assurance Manager di Fedegari.
  • Paolo Casiraghi, Titolare di PC-Project.
  • Angelo Brioschi, Direttore Tecnico di Negri Bossi.
  • Domenico Ghilardi, CEO di Roboline.
  • Sergio Castagna, Titolare di Hubo.
  • Daniele Lippi, Marketing Manager di Datalogic.
  • Nicoletta Ghironi, Marketing e Communication Manager di B&R.

Idee emerse ed esperienze condivise

Tra gli argomenti principali trattati nel corso della tavola rotonda grande interesse ha riscontrato l’analisi del dato; la sua acquisizione, gestione ed analisi si rivelano infatti di fondamentale importanza al fine di rendere più efficiente il processo produttivo o per dar vita a nuovi modelli di business.

Si è evdenziata la centralità del cliente/utente come spunto che garantisce una maggior flessibilità produttiva; modularità e scalabilità sono stati classificati come concetti fondamentali per affrontare le nuove sfide presenti nell’attuale sistema industriale. E’ stata riscontrata la necessità di rifarsi a standard comuni di connettività al fine di potersi comprendere al meglio e il bisogno di nuove figure professionali più trasversali e creative.

B&R, non solo promotrice dell’evento, è stata fondamentale interlocutrice di questo incontro in duplice veste di fornitrice di tecnologie altamente innovative e divulgatrice di cultura tecnologica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here