La tastiera TIGRE

L’idea arriva direttamente dal Politecnico di Torino grazie al progetto avviato da Arnaud Gigot; si tratta di una tastiera per PC ribattezzata TIGRE (acronimo di Tastiera GeneRa Energia). La tasiera TIGRE è capace di convertire l’energia meccanica, utilizzata nella digitazione dei caratteri, in energia elettrica. Il progetto prevede di utilizzare l’energia elettrica generata per contribuire all’alimentazione della macchina.

L’invenzione per funzionare si avvale di trasduttori pizoelettrici ovvero materiali in grado di generare una differenza di potenziale quando sono soggetti a deformazione meccanica.

L’idea risulta enormemente interessante vista la vastità del campo di applicazione. Il settore dei personal computer è in costante ascesa; non aumenta solo il numero di PC venduti ogni anno ma anche le ore passate a digitare. La progressiva scesa di Smartphone e Tablet influenza solo marginalmente tali applicazioni in quanto, ad esempio, sul luogo di lavoro la tastiera è ancora privilegiata rispetto al touch.

Premio Innovazione Leonardo

L’idea della tastiera che permette di generare energia si è aggiudicata il Premio Innovazione Leonardo. Tale iniziativa premia i giovani universitari pronti a confrontasi con le sfide tecnologiche del futuro. Obiettivo del progetto è infatti promuovere e valorizzare la cultura scientifica all’interno delle strutture scolastiche; ciò è pensato per favorire una maggiore singergia tra il mondo accademico e quello del lavoro.

La tasieta TIGRE si cala perfettamente in quest’ottica; la possibilità di generare energia elettrica permette di ridurre i consumi di corrente. L’utilizzo di materiali innovativi, utilizzati in questo contesto per fornire il migliore rendimento, è invece una delle sfide tecnologiche dell’immediato futuro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here