SPD, piani radiali elettropermanenti

0
SPD

SPDL’applicazione di soluzioni magnetiche su attrezzature per bloccaggio di pezzi assial-simmetrici facilmente deformabili, è stata una dei primi utilizzi della tecnologia elettropermanente.

I piani magnetici a polarità radiale, grazie alla facile adattabilità alle variazioni di dimensione del pezzo ed alla naturale facilità nel garantire il corretto bilanciamento polare – essenziale per il corretto sfruttamento della forza magnetica disponibile – si sono presto imposti in applicazioni di tornitura, fresatura e rettifica

Spesso collegati, correttamente ma anche in modo un po’ limitante, al settore dell’energia eolica, i piani magnetici radiali sono particolarmente adatti alla produzione di anelli per cuscinetti volventi di medie e grandi dimensioni, ruote dentate, ralle, diffusori per turbine etc.

L’offerta SPD per radiali elettro-permanenti prevede 3 differenti tipi: MTR piani ad elevata potenza (fino a 170 N / cm2) con AlNiCo e neodimio per tornitura di pezzi forgiati di acciai basso-legati, MGR con solo AlNiCo per applicazioni di rettifica e MGT per uso generico con AlNiCo maggiorato per maggior bloccaggio con l’utilizzo di espansioni polari, con forze fino al 50% maggiori in presenza di traferri.

Tutti i piani radiali SPD, disponibili in linea standard da 400 a 2000 mm (e oltre per richieste speciali), sono dotati di sovrapoli con cava a T, facilmente sostituibili se usurati o danneggiati, e sono disponibili nelle versioni a connettore rapido laterale o in quella a con collettore rotante.

Particolare attenzione è data al bilanciamento dei piani per tornitura, con la possibilità di avere vera e propria correzione di eventuali squilibri residui certificata. Tre diverse dimensioni di espansioni polari (larghezza 30, 50 e 70), sia fisse che autolivellanti, sono disponibili nella linea standard.

La parte elettronica di controllo prevede centralina in box metallico esterno o da montare su quadri elettrici , dotato di regolazione di potenza su 8 livelli e pulsantiera remotata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here