Robot e manifattura: brevetto del Polimi

0

L’ultimo robot brevettato al Politecnico di Milano promette una rivoluzione del manifatturiero grazie all’interazione uomo-macchina.

Internet of Things, Industria 4.0, Fabbrica intelligente e Sistemi cyber-fisici sono le parole chiave del nuovo sistema pensato per controllare la movimentazione di uno o più robot collaborativi e manipolatori industriali montati su base fissa o mobile e dotati di uno o più organi terminali, in grado di operare senza l’ausilio di barriere protettive per l’operatore umano.

L’idea alla base dell’invenzione riguarda la definizione e il corrispondente calcolo di direzioni di moto per l’organo terminale di uno o più robot industriali tali da ottimizzare la produttività.

Il sistema è in grado di determinare la presenza e la posizione dell’uomo, di stimarne l’evoluzione temporale della posizione e di interfacciarsi con il sistema di controllo.

Nel caso in cui vi siano ostacoli al proprio movimento pre-programmato, il robot può scegliere direzioni alternative lungo le quali continuare il proprio movimento, mantenendo quindi la propria produttività oppure rallentare o infine fermarsi quando nessuna delle alternative praticabili è tale da consentire al robot di continuare il proprio compito in sicurezza.

Diversi sono i vantaggi del nuovo sistema di robotica collaborativa brevettato: una maggiore velocità nell’esecuzione dei compiti, la redditività industriale dei compiti e una maggiore efficienza energetica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here