floome 2045 tech, realizzato da proto labs
Esploso dell'etilometro portatile Floom

2045 Tech, l’innovativa start-up che ha ideato Floome, il primo etilometro portatile, si affida a Proto Labs per la produzione.

Floome, l’etilometro portatile di 2045 Tech

Floome risponde ad un problema sempre più attuale; si tratta infatti di un etilometro portatile, utilizzabile da chiunque, in grado di comunicare se l’utilizzatore è, a norma di legge, in grado di mettersi alla guida.

Floome, ideato dalla start-up 2045 Tech, è un oggetto tascabile, di dimensioni simili alle attuali chiavi delle auto. Possiede un beccuccio in silicone nel quale soffiare; il soffio viene convogliato in una camera in modo da generare un vortice d’aria e un apposito sensore, a seconda della nota, individua la quantità d’aria immessa. Successivamente l’aria passa attraverso ad una cella a combustibile che trasforma l’alcol in un impulso elettrico.

Il dispositivo possiede un jack per collegarlo ad uno smartphone il quale, analizzando quantità d’aria, percentuale di alcol, età, limite legale e anni di patente comunica se per l’utente è legale mettersi alla guida. La funzione di Floome tuttavia non si esaurisce qui; il dispositivo è infatti in grado di comunicare dopo quanto tempo si rientrerà nei termini legali. In tal modo che l’utente può decidere se attendere o chiamare un taxi.

Proto Labs, partner nel progetto

2045 Tech, ideatrice di Floome, per la realizzazione delle componenti ha deciso di rivolgersi a Proto Labs. Agli ideatori serviva infatti un partner veloce e affidabile per realizzare il progetto e così, dopo una ricerca in internet, consultando i pareri della rete si è optato per Proto Labs; in tal modo, dopo aver contattato Stefano Mosca (attuale Technical Sales Manager Italy), 2045 Tech ha deciso di inscrivere Floome alla 4° edizione  del concorso Cool Idea, patrocinato da Proto Labs; il concorso è stato in seguito vinto ottenendo come premio una fornitura di 1000 pezzi dei singoli componenti che compongono l’etilometro.

Non solo produzione

Proto Labs non si è limitata solo alla produzione; importante, ai fini della realizzazione del prodotto, è stata la consulenza sui migliori materiali da utilizzare; Floome infatti contiene etanolo e ciò ha influito sulla scelta del polimero da utilizzare.

La scelta, da parte di 2045 Tech, di un partner veloce e affidabile, con un reparto produttivo all’avanguardia, come Proto Labs, ha permesso di presentare un prodotto finito (e non un prototipo) al primo investitore che ha già finanziato il primo anno di attività; ha permesso inoltre di ridurre di 4 mesi il time to market rispetto al tradizionale stampaggio a iniezione tradizionale.

La collaborazione tra le due aziende continua; in questi giorni sono stati infatti consegnati 2000 pezzi dei nuovi Floome IT con un design più accattivante e realizzati con un nuovo materiale per aumentare la piacevolezza al tatto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here