Primo filamento in polimero tribologicamente ottimizzato per stampanti 3D del mondo

0
301
igus presenta il primo tribofilamento per stampanti 3D. Il materiale usato è fino a 50 volte più resistente all’usura dei materiali per stampa 3D convenzionali. (Fonte: igus GmbH)

Lo specialista in tecnopolimeri igus ha compiuto ricerche approfondite sui filamenti per stampanti 3D per consentire ai suoi clienti ancora maggiore flessibilità. La novità  presentata dall’azienda tedesca in questo campo,  permette di creare parti personalizzate pronte per l’uso o prototipi con le caratteristiche tecniche di durata dei materiali igus. Il nuovo prodotto, che è stato testato a lungo nei laboratori dell’azienda, è il primo filamento per stampanti 3D specificamente pensato per l’automazione industriale.

Oggi igus produce 45 differenti plastiche ad alte performance e ha realizzato nel corso degli anni altri 100 materiali basati su specifiche tecniche dei suoi clienti. Questa nuova evoluzione della produzione dell’azienda dà ai clienti ancora maggior flessibilità in termini di possibilità di progettazione di componenti per parti soggette a scorrimento, e permette la produzione in tempi rapidi  e a costi accessibili di prototipi funzionanti. Il sito igus.it dà accesso ai file in formato STL dei prodotti igus, che possono essere scaricati e usati direttamente per la stampa 3D.

La stampa 3D, una tecnologia all’avanguardia
Le stampanti 3D sono in grado di stampare pezzi tridimensionali basandosi su disegni creati tramite software installabili su qualsiasi computer. La stampa 3D è un metodo produttivo economico perché permette di evitare costi di lavorazione elevati e non implica, se non in minima parte, la rimozione di sbavature. Inoltre non ci sono limiti alle forme che possono essere realizzate.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here