Senza necessità di manutenzione, resistente agli agenti esterni, amagnetico, non soggetto a corrosione: queste sono le caratteristiche dei componenti utilizzati nella tecnologia medica. Dai componenti per le attrezzature di laboratorio ai giunti meccanici per i pazienti, le aree applicative dei prodotti in movimento in questo settore sono le più disparate. Tuttavia, i componenti antibatterici stanno diventando sempre più importanti anche per dispositivi e macchinari. igus, specialista in “motion plastics”, ha sviluppato il nuovo materiale iglidur AB per cuscinetti antibatterici. Secondo i risultati dei test relativi all’efficacia antimicrobica, in base alla norma ISO 22196: 2011 (misurazione dell’attività antibatterica delle superfici plastiche e non porose), i cuscinetti realizzati nel nuovo materiale permettono di ridurre la contaminazione batterica per utenti o pazienti. Come tutti i prodotti igus, i cuscinetti in iglidur AB non hanno alcuna necessità di lubrificazione. “Questo comporta due vantaggi per la tecnologia medica e di laboratorio,” spiega Ulf Hottung, industry manager della Divisione medical technology di igus. “In primo luogo, non sussiste alcun rischio di contaminazione causata da olio o grasso. In secondo luogo, i macchinari possono essere puliti in tutta sicurezza, senza il rischio di lavare via il lubrificante.”

Cuscinetti antibatterici disponibili in magazzino
Per la pulizia dei macchinari, soprattutto nella tecnologia medica, è molto importante che i componenti in questione siano resistenti agli agenti esterni. I nuovi cuscinetti in iglidur AB sono dotati di una buona resistenza agli agenti chimici, e questa è la ragione per cui il contatto con agenti pulenti aggressivi non comporta problemi. I cuscinetti realizzati nel nuovo materiale sono già disponibili nel magazzino igus in sei misure diverse. I cuscinetti in iglidur AB sono in grado di sostenere temperature costanti comprese tra -40 e +70°C.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here