Metallo liquido: i segreti del processo

0
Credit: Iowa State University

La tecnica del metallo liquido è stata usata da scienziati per creare strutture complesse in modo selettivo, ma non sono ancora in grado di spiegare come il processo funzioni. Per saperne di più, i ricercatori della Northeastern University, negli Stati Uniti, hanno miscelato metallo liquido con uno degli elementi di una lega solida. In questo modo si sono venute a creare due fasi separate e, nel momento del congelamento, forme di nanocomposito bifase.

Il processo è stato studiato, con modellazione e sperimentazione, per una lega titanio-tantalio monofase che era stata slegata da rame liquido. I canali liquidi penetrano nel materiale formando una ricca varietà di strutture con topologie diverse a seconda della composizione iniziale della lega. Capire come si formano le nanostrutture potrebbe consentire di progettare materiali con proprietà come l’elevata area superficiale e l’alta resistenza, da impiegare nelle batterie e nei reattori nucleari e in altre applicazioni nel campo dell’energia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here