Metalli leggeri: le nuove tendenze di design ed ecosostenibilità

0

La presenza del metallo nell’arredo segna un forte ritorno, è una tendenza in cui il sapere e il fare artigiano hanno la propria rivincita. Lo dimostra l’utilizzo dei metalli leggeri nelle più recenti collezioni dei grandi protagonisti del mondo dell’arredo e del design internazionale come Ingo Maurer e Piero Lissoni, che si propongono di coniugare la ricerca nel design contemporaneo e il legame con materiali come ferro, acciaio, alluminio, lavorati o grezzi. “Nonostante gli ultimi sondaggi vedano un ribasso nel mercato dei metalli leggeri (dato Reute rs), le attese positive sugli investimenti sono basate sulla convinzione che si stia finalmente creando un deficit di offerta, destinato a durare per anni, e la stima dell’International Lead & Zinc Study Group punta in una spinta ai consumi che potrebbe derivare dalla forte domanda di acciaio anche nei paesi esteri del Nord Europa, aumentata del 15% lo scorso anno” afferma Illesi G.M., AD di H2X, realtà significativa  in Italia nel settore della carpenteria metallica leggera. “Il trend del design internazionale è fatto di contaminazioni di materiali e di forme. H2X, forte delle sue certificazioni e della ricercata fase di progetto, si inserisce proprio all’interno di questo segmento coniugando produttività e sostenibilità. Crescita infatti non significa solo aumento, ma anche equilibrio. É indispensabile riuscire a trovare un equilibrio tra la crescita e la sostenibilità, soprattutto in un settore come quello dei metalli, da sempre bersaglio di critiche. Per questo motivo – continua Illesi G.M. – con H2X siamo molto attenti a questo valore. La struttura dove operiamo è interamente fornita di una copertura di pannelli fotovoltaici che abbattono gli oneri di produzione e producono un notevole risparmio di risorse energetiche.” H2X interpreta il mondo dei trader dei metalli in modo poliedrico, facendo dell’ergonomia la sua principale caratteristica e ispirandosi alle nuove tendenze internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here