Legge di Stabilità: le proposte di Rete Imprese Italia

0
233

Il Governo si appresta a varare il disegno di Legge di Stabilità (ex Finanziaria) per il 2014. Rete Imprese Italia ha incontrato l’Esecutivo, lo scorso 10 ottobre, e messo sul tavolo le sue proposte. Voce per voce, dalle proposte per la crescita alle coperture per darne attuazione per complessivi 23,1 miliardi di euro. A partire dalla spending review, dai tagli sui consumi intermedi e dalla riduzione della pressione fiscale utilizzando i proventi della lotta all’evasione. E ancora: revisione delle agevolazioni e degli incentivi alle imprese e alienazione del patrimonio pubblico. Solo dalle prime due voci, calcola l’organismo di rappresentanza delle pmi, si recupererebbero 12,5 miliardi di euro. Fin qui le coperture. Quanto alle proposte per la crescita, Rete Imprese Italia stima in 5 miliardi di euro il costo della riduzione del cuneo fiscale; 4,6 miliardi sono le risorse necessarie a escludere l’Imu sugli immobili strumentali all’impresa. Tra le altre cose, i rappresentanti dei Piccoli chiedono la riduzione dell’Iva, riportandola al 21% e un sostegno per la patrimonializzazione dei consorzi fidi, da affiancare al Fondo di Garanzia per le pmi, per un costo di 1,3 miliardi di euro.

Per maggiori informazioni clicca qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here