La Cina incontra il packaging italiano

0
298

Ucima, Ministero dello Sviluppo Economico e Ice-Agenzia hanno organizzato la visita di 16 imprenditori cinesi da oggi 14 ottobre  a giovedì 17. Incontreranno 19 aziende italiane costruttrici di macchine automatiche per il confezionamento alimentare e delle bevande.

 Sarà una visita all’insegna delle più innovative tecnologie italiane per il packaging quella dei 16 imprenditori cinesi della regione del Guangdong che da oggi 14 ottobre a giovedì 17 incontreranno 19 aziende italiane costruttrici di macchine automatiche per il confezionamento alimentare, in particolar modo di salse, the, birre e altre bevande. La missione imprenditoriale, organizzata da Ucima, Ministero dello Sviluppo Economico e Ice – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – farà incontrare gli operatori cinesi e le aziende italiane attraverso visite guidate in azienda e incontri b2b presso la sede di Ucima.
Gli imprenditori cinesi, selezionati tra le più importanti aziende manifatturiere della provincia del Guangdong, sono infatti interessati a conoscere le ultime innovazioni tecnologiche italiane per migliorare l’automazione e la qualità delle proprie linee di confezionamento, imballaggio e fine linea. La delegazione farà tappa, oggi, a Imola per visitare gli stabilimenti di Sacmi per poi spostarsi a Rimini (Villa Verucchio) e San Marino presso le sedi e i laboratori tecnologici del Gruppo Aetna – Robopac Sistemi.
Domani sarà invece la volta della Easypack di San Giovanni in Persiceto (Bo) e della Zambelli di San Pietro in Casale (Bo). Nel pomeriggio la delegazione si sposterà invece a Parma per visitare lo stabilimento della G.F..
Il giorno successivo, mercoledì 16, gli imprenditori cinesi passeranno la giornata a Modena presso la sede di Ucima dove incontreranno dalle ore 9 alle 18, in appuntamenti b2b, rappresentanti di Aetna Group (Rimini), Ams Ferrari (Modena), Apsol (Mantova), Boema (Cuneo), Cama (Lecco), Cicrespi (Milano), Coesia Group (Bologna), Cosmopack International (Bari), CT Pack (Ferrara), Easypack Solutions (Bologna), Galdi (Treviso), G.F. (Parma), Goglio (Milano), Imeta (Parma), Italproject (Padova), Magnoni (Modena), Zambelli (Bologna) e Zanasi (Modena).
Giovedì 17, infine, prima di lasciare l’Italia, gli imprenditori cinesi visiteranno lo stabilimento sassolese di Zanasi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here