Ing. Enea Mattei: nuova sede in Cina

0
Giulio Contaldi
Giulio Contaldi, CEO di Ing. Enea Mattei SpA
Giulio Contaldi
Giulio Contaldi, CEO di Ing. Enea Mattei SpA

A Suzhou, nella provincia cinese del Jiangsu, lungo la riva del Fiume Azzurro, è stata inaugurata la nuova sede di Mattei Suzhou, società del Gruppo Ing. Enea Mattei, che si occupa dell’assemblaggio, del collaudo e della vendita di compressori a palette nel mercato cinese e nel Sud-Est Asiatico.
La sede si sviluppa complessivamente su 4 mila mq, con uffici, reparti produttivi e magazzini, ed impiega ad oggi 12 dipendenti, che entro fine anno dovrebbero salire a 25.  “Siamo particolarmente orgogliosi di questa nuova tessera che si va ad aggiungere al mosaico del nostro Gruppo e ne conferma la solida vocazione internazionale – ha affermato nell’occasione l’Ing. Giulio Contaldi – Con Mattei Suzhou la presenza in Cina del nostro marchio compie un ulteriore significativo passo in avanti, consolidando il processo di sviluppo commerciale in questo Paese dallo straordinario tessuto economico, che costituisce anche un eccezionale presidio avanzato per la penetrazione nell’area del Sud-Est Asiatico”.
Presente in Cina con i suoi compressori da oltre 30 anni, Ing. Enea Mattei già nel 2009 vi aveva aperto un sito produttivo. Oggi, con Mattei Suzhou e il consolidamento della rete di distributori, un nuovo salto in avanti: “Il nostro prodotto è particolarmente apprezzato in Cina – continua Contaldi – Sino ad oggi le maggiori soddisfazioni le abbiamo avute sia nel settore degli autobus elettrici, con la fornitura ai tre più importanti player del mercato, e nel settore delle industrie di trasformazione dell’alluminio, grazie all’elevata resistenza alle alte temperature e all’aggressione di polvere e sostanze chimiche che i compressori Mattei opportunamente allestiti sono in grado di offrire. Il piano per Mattei Suzhou prevede una forte crescita, sino a contribuire per la significativa quota del 25% del fatturato consolidato del gruppo entro il 2018”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here