Il packaging esige l’innovazione

0

Il packaging esige l'innovazioneLe nuove tendenze dell’imballaggio sono influenzate dalle nuove innovazioni e il progresso scientifico potrebbe determinare le caratteristiche del packaging del futuro. I nuovi sviluppi nelle nanotecnologie permetteranno all’industria di tenersi al passo con l’evoluzione nelle abitudini dei consumatori, suggerita dai recenti trend demografici (per esempio, l’accresciuta incidenza sulla popolazione dei nuclei familiari composti da una sola persona, che richiede lo sviluppo sul mercato di piatti pronti monoporzione) e dall’incremento del PIL.
Un esempio di innovazione attualmente in fase di sviluppo è un tipo di packaging con un naso artificiale all’interno che può comunicare a uno smartphone, prima dell’acquisto, quanto è fresco il prodotto. La freschezza può essere calcolata attraverso segnali elettronici con l’aiuto di un modello numerico. Un packaging così intelligente significherebbe per i consumatori avere maggiori garanzie sulla qualità e per i rivenditori la possibilità di rispondere immediatamente a eventuali problemi coi prodotti. Sempre in merito all’innovazione, Smurfit Kappa, azienda manifatturiera nel packaging in cartone ondulato e cartoncino, ha recentemente sviluppato Bag-In-Box, un pratico imballaggio in cartone che protegge efficacemente il liquido all’interno durante il trasporto e, grazie alla sacca interna e a un sofisticato sistema di rubinetti, permette al prodotto di conservarsi molto più a lungo.
Nel 2014 ormai non si può più tornare indietro in termini di imballaggio. Il progresso tecnologico accompagnare la crescente domanda di qualità da parte del consumatore. La qualità è sì cruciale ma il packaging deve essere anche reperibile a costi bassi, essere trasparente, economico e in linea con una vita sana e attiva. Sempre più attenti al budget e alle tematiche ambientali, i consumatori saranno ancora più selettivi nelle loro scelte. Detto ciò, c’è un messaggio che emerge per i rivenditori: avete solo un’occasione per catturare l’attenzione dei consumatori, perciò il packaging deve distinguersi, essere originale, bello e sostenibile. I venditori che sapranno cogliere la sfida saranno quelli che non solo rimarranno aggiornati in termini di innovazione, ma che diranno ai consumatori  come stanno agendo in risposta ai loro gusti e bisogni in costante evoluzione, e con quale budget. Ulteriori progressi nel 2014 saranno la dimostrazione che la posta in palio è sempre più alta nella competizione per la conquista dei consumatori. I rivenditori che proporranno packaging più vicini alle richieste dei clienti vedranno i loro prodotti al centro della scena, altrimenti li ritroveranno in fondo allo scaffale ad accumulare polvere.

di Dr Liz Wilks, Director Sustainability & Stakeholder Engagement Europe – Asia Pulp & Paper Group

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here