Hoffmann Group – Nuova fresa GARANT TPC

0
345

 Il nuovo metodo di fresatura, in cui un movimento in avanti viene sovrapposto da un movimento circolare, è particolarmente indicato per i materiali di difficile asportazione come le superleghe, la lavorazione pesante o gli acciai inossidabili, portando ad un enorme risparmio di volume. “Grazie ai nostri nuovi utensili GARANT per la lavorazione TPC siamo in grado di rispondere agli ultimi sviluppi di mercato delle aziende produttrici di moderni sistemi CAM”, sostiene Werner Frank, product manager di Hoffmann Group nel settore monotruciolatura. “Le frese garantiscono un processo a basse vibrazioni che permette agli utenti di produrre componenti a parete sottile con elevati volumi di asportazione.” Grazie ad un processo di taglio ottimizzato è possibile utilizzare delle frese con un nucleo maggiorato con un miglioramento notevole nella rigidità dell’utensile. Questo comporta maggiore stabilità nella lavorazione. Il passo variabile dei taglienti  garantisce una silenziosità di funzionamento e permette di ottenere una buona qualità di superficie lavorata nel processo preliminare della sgrossatura ad alta velocità.

Questi nuovi utensili GARANT TPC, insieme ai nuovi percorsi trocoidali ottenuti con i moderni sistemi CAM, permettono di ottenere un elevato volume di asportazione dei trucioli per unità di tempo e garantiscono una minore forza di taglio ed un’usura più ridotta. Il più elevato livello di asportazione migliora inoltre la produttività. “I nuovi utensili TPC GARANT utilizzano le più moderne tecnologie nell’ottimizzazione delle geometrie di taglio, della lucidatura dei taglienti e dei nuovi rivestimenti nanometrici che, in combinazione con la macchina e con il software, permettono di ottenere migliori risultati nella fresatura trocoidale”, sostiene Martin Bruckner, capo settore presso KRONES AG a Nittenau, ormai da tempo abituale utilizzatore degli utensili TPC GARANT.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here