Grafene, ecco il microfono 32 volte più sensibile

0
microfono

Il grafene è costituito da un singolo strato di atomi di carbonio ed una delle sue ultime applicazioni è stata sviluppata da un gruppo di ricercatori dell’università di Belgrado. Si tratta di un microfono microfonodi quelli tradizionalmente conosciuti ed in commercio, capace di captare onde fino a 11 kilohertz di frequenza.

La tecnologia  è però solo l’ultima delle possibili applicazioni del grafene, un materiale dalle proprietà molto interessanti e fortemente hi tech.

I microfoni dinamici sono degli altoparlanti di piccole dimensioni e grazie al fenomeno dell’induzione elettromagnetica, una membrana spessa pochi millimetri raccoglie le pressioni sonore e le trasmette a una bobina mobile che permette la conversione del suono in corrente elettrica. Nello studio in oggetto  è stato sostituito il classico diaframma in polietilene tereftalato (PET) con un altro composto da 30 strati di grafene, e ancor più sottile.

Inoltre, la ricerca rivela che impilando 300 fogli di grafene, la membrana potrebbe rilevare le frequenze incluse nel range dell’ultrasuono, fino a un massimo di un megahertz.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here