Gli ostacoli che frenano l’innovazione nelle PMI

0

finanzeL’eccessiva tassazione e la pesante burocrazia, ma anche la ridotta dimensione, l’insufficiente domanda di servizi e l’ampio divario tra il Nord e il Sud. Ecco i principali fattori che frenano l’innovazione nelle PMI individuati da Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (Cna) e dalla Camera di Commercio di Roma nella ricerca “La predisposizione delle piccole imprese verso l’innovazione”. Lo studio non si sofferma solo sugli ostacoli, ma evidenzia anche le aspettative di un settore sempre più consapevole. Come afferma Giampiero Castellotti, coordinatore della ricerca: “Le proposte delle PMI sono sempre più circoscritte: l’alleggerimento della pressione fiscale sulle aziende innovative, una leva pubblica che si aggiunga ai soldi dei privati, perché nel mondo il 55% della dotazione finanziaria dei fondi privati di venture capital arriva da fondi pubblici, e l’individuazione di edifici pubblici, soprattutto quelli dismessi, da porre a disposizione delle imprese giovani e innovative per accogliere incubatori, contamination lab, strutture di formazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here