GF Machining Solution e l’Industry 4.0

0
GFMS Industry 4.0

GF Machining Solutions (www.gfms.com) ha una visione Industry 4.0 che riunisce una costellazione di tecnologie di automazione, scambio dati e tecnologie di produzione moderne e intelligenti. Tra le principali ci sono i sistemi fisico-cibernetici adattabili, progettati a partire dalla perfetta integrazione di algoritmi computazionali e componenti fisiche, incluse le macchine utensili.

L’Internet delle Cose e dei Servizi è un sistema che connette qualsiasi dispositivo o macchina a internet e/o con altri dispositivi, consentendo agli oggetti di diventare “intelligenti” e di raccogliere, analizzare e sfruttare enormi quantità di dati (analisi di big data).

Soluzioni per cogliere le sfide dell’industria Esempi dei vantaggi offerti ai produttori da Industry 4.0 si riscontrano facilmente nelle più svariate realtà industriali” – ha affermato Roberto Perez, Direttore dell’ Industry 4.0 presso GF Machining Solutions, che prosegue “La nostra strategia si concentra su segmenti industriali che condividono la sfida di mantenere costantemente i più alti valori di produttività, qualità e precisione nei propri processi produttivi, ottimizzando i costi e incrementando agilità e flessibilità pur fra le turbolenze del mercato. Allo stesso tempo, dobbiamo fornire soluzioni ad esigenze specifiche, come il requisito di integrità superficiale e tracciabilità di processo dell’industria medica e aerospaziale. Il nostro approccio all’Industry 4.0  – aggiunge Perez – è di immaginare soluzioni produttive intelligenti mirate a realizzare processi completamente predittivi, che potrebbero tramutarsi in migliori prestazioni rispetto a quei requisiti tanto specifici quanto estremamente mutevoli cui devono far fronte le aziende per lavorazioni complesse”.

A rendere possibili queste soluzioni è la digitalizzazione, la conversione di informazioni in un formato digitale comprensibile ai sistemi informatici. Gli impianti di GF Machining Solutions hanno già integrato alcune caratteristiche dei sistemi, capaci di “sentire” e agire nel mondo fisico e di “pensare” nel mondo cibernetico. Questo “pensare”, che comprende il pianificare, analizzare, modellare, memorizzare, combinare e ottimizzare nel mondo cibernetico, può essere poi reintrodotto nel mondo fisico della lavorazione. Ne sono esempi le macchine utensili con unità di visione intelligenti o connesse a macchine di misura che forniscono caratterizzazione e compensazione dell’errore durante il processo, come nella soluzione T.R.U.E (True Response to User Expectation) di GF Machining Solutions, realizzando celle di lavorazione auto-ottimizzanti, l’ultimo stadio del concetto di Industry 4.0. Installandoli nell’ambiente del cliente, tuttavia, l’informazione non riesce a fluire liberamente in tali sistemi per mancanza di interoperabilità e per la dipendenza dall’intervento umano.

L’ossatura di un’integrazione software e hardware così complessa sarà predisposta da una joint venture con CIMFORCE, azienda che ha sviluppato i ponti tra i prodotti software più sofisticati e disparati tra loro, attualmente in uso dalle industrie più avanzate nei nostri settori strategici.

L’alto livello di interazione degli specchi virtuali della qualità del componente, come la nostra attuale piattaforma eTracking, insieme alle conoscenze dei nostri esperti definirà il primo passo nell’architettura di un ambiente completamente intelligente” – spiega Perez.

Nel settore delle macchine utensili, l’Industry 4.0 mira anche ad estendere l’intelligenza di sistema esistente a sistemi adiacenti, e da lì a sistemi di produzione complessi dove il costruttore della macchina, i fornitori e il proprietario possano essere costantemente connessi per fornire assistenza remota e migliorie di processo. L’rConnect di GF Machining Solutions, il servizio aggiuntivo sugli impianti con le più approfondite funzioni di analisi e diagnostica remota, ne è un buon esempio.

La prima fase di rConnect, Live Remote Assistance (LRA), consente l’assistenza remota su autorizzazione del cliente, collegandolo in tempo reale al centro diagnostico più vicino e agli impianti di GF Machining Solutions.

Nel prossimo futuro – riassume Perez – rConnect farà da ponte a tecnologie che potrebbero, ad esempio, prevedere la durata di componenti macchina e dei consumabili”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here