L’AZIENDA IN BREVE
Ragione sociale: Geartec Srl
Regione e città: Lombardia – Legnano (MI)
Settore di appartenenza: trasformazione materiali plastici
Attività: produzione di particolari a disegno tramite lavorazione meccanica e stampaggio a iniezione di polimeri
Tipologie di prodotto: particolari e pezzi stampati a iniezione, profili estrusi e assiemi premontati di piccole e medie dimensioni, anche di grande complessità
Tipologie di lavorazioni: tornitura, fresatura
Principali macchinari/attrezzature in dotazione: centri di lavoro a 3-4-5 assi, torni Cnc anche multi testa con doppio mandrino, pantografi, presse, macchine di misura 3D
Principali settori di destinazione della produzione: aerospaziale, medicale, alimentare, automotive, racing e motoracing, oil & gas, elettronico semiconduttori, imbottigliamento e packaging, farmaceutico, energie rinnovabili
Tempi di pagamento richiesti al committente: allineati alle esigenze di mercato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Geartec di Legnano (MI) (http://www.geartec.it/it/) compie in giugno il primo anno di attività, ma può vantare un’esperienza ultra-ventennale nel proprio settore di competenza. Stiamo parlando infatti di una start-up nella quale lavorano una trentina di addetti precedentemente impiegati all’interno di Ensinger Italia azienda, questa, facente capo alla nota multinazionale tedesca che proprio lo scorso anno ha deciso di cedere il ramo d’azienda dedicato alla produzione di particolari finiti a disegno in materiale termoplastico.

Disponiamo di know-how e competenze che ci permettono di servire i più svariati settori: dall’aerospaziale al medicale, dall’alimentare all’automotive, al racing e motoracing, passando per il comparto dell’oil & gas, elettronico, dell’imbottigliamento e packaging, oltre al farmaceutico e a quello delle energie rinnovabili.

Fondamentale la conoscenza che i tecnici Geartec hanno dei materiali polimerici, tra cui le poliammidi PA6, il PTFE, il PVC, le resine POM, il PE, il PVDF e il PEEK.«La nostra sfida quotidiana  – osserva Andrea Rossetti, responsabile tecnico di Geartec  – è quella di riuscire a lavorare materiali sempre più high-tech, realizzando componenti di grande complessità per i quali sono richieste finiture e tolleranze sempre più stringenti».Un approccio che si concretizza in un affiancamento al cliente fin dalle fasi iniziali progettuali, per validare la fattibilità produttiva e il soddisfacimento dei requisiti richiesti. Attraverso lo studio della specifica applicazione, l’azienda è così in grado di proporre in co-design con il proprio cliente il materiale polimerico più idoneo per una soluzione affidabile, economicamente valida e competitiva.

«Semilavorati polimerici che possono essere Ensinger – precisa Rossetti – come anche delle più importanti aziende trasformatrici. Tutto ciò tenendo conto che design del pezzo e numerosità del lotto di produzione rappresentano parametri che devono essere attentamente valutati per la scelta del processo di trasformazione più idoneo. Detto ciò la nostra struttura è in grado di

continua a leggere (articolo a pag.18 – Subfornitura News – Giugno 2016)

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata e continua a leggere clicca qui
Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti clicca qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here