E’ notizia attuale che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Federazione ANIMA hanno siglato un’intesa per favorire l’internazionalizzazione delle imprese della meccanica.

Export sempre più importante per la meccanica italiana

E’ noto che ormai l’export costituisce una fetta sempre più sostanziosa del fatturato delle imprese italiane; ciò è valido anche per le aziende federate ad ANIMA, la Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica Varia ed Affine. Come ricorda il presidente di ANIMA, Alberto Caprari, oltre il 60% dei prodotti è destinato ad un mercato estero; la proporzione è destinata a crescere, come dimostrano i trend di inizio anno. Ciò va di pari passo con l’affermarsi del Made in Italy, nelle menti dei consumatori stranieri, come sinonimo di qualità differenziandosi dalla concorrenza.

Nel 2017 le previsioni mostrano un aumento delle esportazioni del 2,5% che infonde ulteriore fiducia alle aziende meccaniche italiane; in quest’ottica la collaborazione con la Farnesina risulta particolarmente importante in quanto veicolo istituzionale della produzione locale.

Accordo ANIMA – Farnesina

Il Ministero degli Affari Esteri favorirà la partecipazione propria e della rete diplomatico consolare italiana a iniziative che abbiano come oggetto l’analisi dei mercati esteri e l’individuazione di possibilità di business all’estero nei settori di interesse nei quali operano le imprese associate ad ANIMA.

Questo è l’esatto accordo siglato tra la Farnesina e la Federazione dell’Industria Meccanica Varia ed Affine. I lavori per giungere a questo accordo sono partiti dallo scorso gennaio; in questo periodo infatti si è iniziato a condividere le idee e le esperienze sul tema dell’internazionalizzazione, particolarmente caro al settore della meccanica.

Diplomazia economica, con queste parole si può descrivere quanto nasce grazie all’intesa tra ANIMA e la Farnesina; sarà ora solo questione di tempo per assistere ai risvolti, per il tessuto produttivo italiano, della collaborazione tra la rete diplomatico-consolare della Farnesina e le associazioni che rappresentano le imprese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here