Ensinger, nuovi compound che schermano

0

Ensinger (www.ensinger.it) ha presentato dei nuovi compound per alloggiamenti plastici con funzione di schermatura. Tramite l’aggiunta di cariche assorbenti, Ensinger è riuscita ad attenuare le risonanze e, quindi, a minimizzare in misura significativa i cali di schermatura.

Le attuali tecnologie richiedono una quantità sempre maggiore di dispositivi elettronici in spazi ridotti, mentre le densità di potenza e le frequenze dei componenti elettrici vanno incrementandosi. Gli sviluppatori hanno quindi in carico la sfida di disegnare i nuovi componenti in una maniera tale che i diversi dispositivi elettronici non interferiscano tra di loro a causa delle onde elettromagnetiche. Negli alloggiamenti metallici o rivestiti con metallo, e in maniera simile nel caso dei materiali plastici conduttivi, esiste il rischio che si generino riflessioni multiple (risonanze ambientali) soprattutto alle frequenze più alte. Tutto questo determina una diminuzione dell’efficacia di schermatura a frequenze diverse, e può portare a malfunzionamenti o mettere a repentaglio la sicurezza.

I nuovi compound TECACOMP EMI eliminano questi cali di efficacia nella schermatura, un risultato che Ensinger ha ottenuto utilizzando nel materiale plastico additivi assorbenti che evitano le riflessioni non volute delle onde elettromagnetiche.

Prima della messa in opera, tutti i dispositivi elettrici ed elettronici devono essere testati per la compatibilità elettromagnetica (EMC) ai fini dell’ottenimento del marchio CE. I nuovi compound Ensinger rendono più semplice il superamento del test CE, grazie ad una maggiore sicurezza operativa anche alle frequenze più alte.

La funzione di schermatura è presente già dopo lo stampaggio a iniezione, senza necessità di ulteriori lavorazioni per applicare eventuali strati aggiuntivi. Inoltre, non sono necessari altri post-trattamenti come sbavatura o applicazioni di inserti. Infine, lo stampaggio a iniezione consente produzioni economiche su larga scala.

 

 

 

 

 

 

TECACOMP EMI: Ensinger ha presentato al K 2016 i nuovi compound per alloggiamenti in materiale plastico con funzioni di schermatura.

Aggiungendo delle cariche assorbenti, Ensinger è riuscita a smorzare le risonanze e quindi a minimizzare in misura significativa i cali di schermatura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here