Edge Computing e supporto per il Cloud, le novità di Mitsubishi

0

Le soluzioni Edge Computing e il supporto per il Cloud Computing di Mitsubishi Electric portano con sè un vantaggio di evidente impatto sull’imprenditoria dell’Industrial Internet of Things (IIoT).

Le soluzioni Edge Computing sono costruite su piattaforme di controllo di base per il filtraggio e il pre-trattamento dei dati di produzione da dispositivi intelligenti, e allo stesso tempo facilitano le comunicazioni ad una vasta gamma di servizi cloud sia standard che dedicati.

In tutti i settori industriali, i dati significativi rappresentano il driver principale per il miglioramento della produttività, l’aumento della qualità di prodotto, la gestione di manutenzione predittiva e la possibilità di monitoraggio remoto. Soltanto dati di alta qualità permettono di prendere accurate decisioni commerciali. Il risultato è stato l’integrazione di dati da un maggior numero di componenti di controllo e dispositivi di campo. Questo può avvenire sia tramite Ethernet, poiché sempre più dispositivi intelligenti vengono sviluppati con i loro indirizzi IP, sia tramite standard GSM wireless o dispositivi con interfaccia seriale attraverso gateway di rete.

La conseguente diffusione dell’intelligenza, con dispositivi remoti che generano numerose informazioni, legate a questi protocolli aperti standard, è vista come la chiave per formare un sistema digitale di tipo neuronale all’interno delle aziende. I dati digitali raccolti dalla rete vengono combinati in sistemi bidirezionali per integrare dati, persone, procedure e sistemi per migliorare il processo decisionale.

Recenti ricerche mostrano che il numero dei dispositivi connessi attraverso l’Industrial Internet of Things è di circa 5 miliardi e probabilmente salirà vertiginosamente nei prossimi anni. Combinando questa predizione con l’insieme dei dati che vengono generati e processati da un’azienda che dispone di molteplici connessioni, è facile capire come l’infrastruttura IT di un’azienda è sempre più sotto pressione. Possiamo quindi capire l’attrattiva esercitata dal cloud, basata su servizi di archiviazione ed elaborazione dati, che svolge una raccolta e una distribuzione dati più sicura, più affidabile, più scalabile e più economica delle piatteforme IT on-site.

Le aziende usano sempre più servizi cloud non solo per archiviare ingenti volumi di dati, ma anche per effettuare analisi su quegli stessi dati, ottenendo informazioni sugli andamenti e presentando agli utenti pannelli personalizzati con cui possono migliorare la prestazione generale dell’impianto e la gestione degli asset.

Nuove esigenze sono emerse anche per agire su alcuni di questi dati attuali più velocemente di quanto non sia possibile via cloud. I dati devono essere acquisiti, aggregati, e quindi consegnati a macchine, processi e sistemi aziendali per rendere possibili le decisioni in tempo reale. Questa è l’essenza dell’Edge Computing, che spinge l’intelligenza, la potenza di elaborazione e le capacità di comunicazione di un gateway edge o di un dispositivo intelligente direttamente nei potenti controller programmabili per l’automazione (PAC).

L’Edge Computing è complementare al Cloud Computing, e le aziende si stanno rendendo conto che hanno bisogno delle capacità di entrambi. Il cloud offre un’“immagine più ampia” dell’Industrial Internet of Things, mentre l’Edge Computing lo abilita, supportando applicazioni che richiedono una risposta in tempo reale.

Dato che l’Edge Computing e il Cloud Computing sono complementari, le soluzioni Mitsubishi Electric facilitano il trasferimento delle informazioni senza interruzioni in diversi servizi cloud. Viene offerto il supporto per i più conosciuti servizi cloud quali, SAP Hana, Microsoft Azure e Amazon, ma anche per soluzioni cloud speciali, applicazioni cloud personalizzate e strumenti analitici basati su cloud dedicati.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here