Cuneo: contributi per le Pmi che emettono minibond

0
Cuneo: contributi per le Pmi che emettono minibond

La Camera di commercio di Cuneo si rivolge alle imprese aventi sede legale o sede operativa (nella quale vengano effettuati gli investimenti) in provincia di Cuneo e offre un bando che prevede l’erogazione di contributi alle piccole, medie e grandi imprese della provincia di Cuneo che emettono titoli obbligazionari minibond quale alternativa al ricorso del prestito bancario per finanziare investimenti.

Il finanziamento oggetto del contributo è un prestito obbligazionario emesso dall’impresa entro il 31/08/2016 convertibile o non convertibile di importo minimo di € 1,5 mln, con o senza garanzie e di durata minima di anni 5 (cinque). Il Contributo verrà calcolato sui seguenti costi di emissione dei minibond: Advisor fee, Arranger fee e Legal fee attestati da documentazione contabile quietanzata.

Il prestito deve essere finalizzato a effettuare investimenti sul territorio provinciale o fuori provincia, purché in questo caso l’impresa abbia sede legale in provincia di Cuneo, nella misura minima dell’80%, mentre è consentito che per la parte rimanente l’emissione venga utilizzata per ristrutturare il debito dell’impresa.

Oggetto dell’agevolazione sono gli oneri di emissione quali le commissioni nella seguente misura:

  • 25% degli oneri di emissione se trattasi di minibond non convertibili e non di territorio;
  • 30% degli oneri di emissione se trattasi di minibond convertibili o di territorio;
  • 35% degli oneri di emissione se trattasi di minibond convertibili e di territorio;
  • 40% degli oneri di emissione se trattasi di minibond emessi per sostenere investimenti innovativi certificati da laboratori accreditati presso il M.I.U.R. o da soggetti che gestiscano poli di innovazione della Regione Piemonte.

Scadenza: 31 ottobre 2016
Contatto diretto: ragioneria@cn.camcom.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here