Buone notizie per l’Equity crowdfunding

0
Equity Crowfounding

É stato recentemente approvato il nuovo Regolamento che semplifica la disciplina dell’equity crowdfunding, l’investimento in un progetto imprenditoriale o in iniziative di diverso genere per cui si acquista un titolo di partecipazione in una società. Anche le procedure di raccolta di capitali sono inserite nel Regolamento che ha avuto il via libera dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Consob). Il risultato è la riduzione dei costi e l’ampliamento della platea dei soggetti che possono contribuire a finanziare i progetti imprenditoriali innovativi, rendendo i finanziamenti alle imprese più semplici e convenienti.

La delibera n. 19520/2016, che modifica il Regolamento n. 18592/2013, è nata dall’esigenza di recepire le modifiche normative introdotte dal DL n. 3/2015 che ha ampliato la categoria degli offerenti quote di capitale di rischio tramite portali online a PMI innovative, Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio (OICR) e società che investono prevalentemente in start-up e PMI innovative. Inoltre, la normativa MiFID II prevede, per i soggetti che operano in regime di esenzione, requisiti organizzativi e procedurali più stringenti e che porterà ad rafforzamento dell’attività di vigilanza sui gestori dei portali.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here