Brevetti Italia Germania, tutto ciò che si deve sapere

0
Das italienische Gesetzbuch für das gewerbliche Eigentum. Codice della Proprietà industriale Italiano

Dalla collaborazione tra l’Università di Trieste e GLP Intellectual Property Office nasce “Das italienische Gesetzbuch für das gewerbliche Eigentum. Codice della Proprietà industriale Italiano“. Il testo, redatto da un progetto dell’Università triestina a cura del prof. Angelo Venchiarutti, mira ad avvicinare i due Paesi in un ambito strategico per lo sviluppo e la crescita.

Un testo per rafforzare il legame con la Germania

La nascita del testo biligue “Das italienische Gesetzbuch für das gewerbliche Eigentum. Codice della Proprietà industriale Italiano” è da inquadrarsi nel più ampio progetto “Sistemi multilivello delle fonti a tutela della proprietà industriale in abito europeo” dell’Università di Trieste. Il volume nasce dal lavoro del professor Angelo Venchiarutti e dalla collaborazione con lo studio GLP.

Obiettivi

Il testo, in Italiano e in Tedesco, analizza i sistemi giuridici dei due Paesi individuando somiglianze, differenze e peculiarità. Non si tratta unicamente di un testo descrittivo; lo scopo infatti è avvicinare le due nazioni favorendone lo sviluppo e la crescita, la condivisione delle informazioni e vorrebbe infine proporsi come uno strumento completo per gli operatori nel settore della proprietà intellettuale.

Perchè proprio la Germania?

“L’Italia ha strettissime relazione economiche con la Germania. Insistere sul tema della proprietà intellettuale è creare un volano per la crescita.” Davide Petraz – Managing Partner di GLP.

La scelta del Paese tedesco per il paragone non è causale. La Germania è il primo partner commerciale dell’Italia con un interscambio commerciale di 112 mld di euro nel 2016. Inoltre, oltre a essere la locomotiva dell’europa, la Germania è tra i 5 primi paesi al mondo per numero di brevetti depositati (circa 67 mila contro i 10 mila italiani. Dati 2015).

I principali benefici economici dallo scambio italia-germania provengono dai settori meccanico ed elettromeccanico, entrambi settori ad elevato valore aggiunto e spiccata innovazione dove la proprietà intellettuale gioca un ruolo fondamentale.

GLP

GLP è tra le prime 5 realtà italiane nel settore della tutela della proprietà intellettuale. L’azienda nasce nel 1967 ad Udine dall’operato di Gilberto Luigi Petraz; attualmente è guidata dai figli Davide e Daniele. Dopo 50 anni di storia l’azienda conta oltre 70 dipendenti e sedi sparse in Italia, Svizzera e San Marino; vanta un portafoglio di oltre 7.000 clienti e tratta olre 90mila casi a livello nazionale ed internazionale. Grande vanto per GLP è il fatto che un suo brevetto è stato preso a modello dall’Ufficio Brevetti Europeo; riguardo la visione per la proprietà intellettuale l’azienda la ritiene uno strumento per la crescita e lo sviluppo di un sistema economico prima, di un sistema Paese poi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here