BEI e BNL Gruppo BNP: 350 milioni di euro per PMI e mid-cap

0
257

Con due distinte linee di credito, la Banca europea per gli investimenti (BEI) ha messo a disposizione di BNL Gruppo BNP Paribas un totale di 350 milioni di euro destinati a finanziare piccole e medie imprese (Pmi) e Mid-cap italiane, anche attraverso operazioni di leasing.

250 milioni per le PMI: Il finanziamento, siglato a Roma, riguarda le Pmi (le imprese con meno di 250 dipendenti) alle quali sono rivolti sia prestiti tradizionali sia finanziamenti in leasing gestiti da BNL e da BNP Paribas Lease Group. Alle imprese di minori dimensioni è riservata una quota pari ad almeno il 70% del totale di questa operazione.

100 milioni alle Mid-Cap: La linea di finanziamento, perfezionata lo scorso giugno, è stata già completamente erogata a favore di imprese di media dimensione, con un numero di dipendenti compreso 250 e 3mila.

«Il finanziamento alle imprese piccole e medie è uno dei pilastri dell’attività della BEI in Italia, dove operiamo in stretto contatto con le banche attive sul territorio, come BNL, con la quale c’è un rapporto collaudato che permette di far arrivare alla aziende i vantaggi in termini di durata e costo della nostra raccolta», ha commentato Dario Scannapieco, Vicepresidente della BEI responsabile per le operazioni in Italia, Croazia e Balcani Occidentali.
«Questa ulteriore iniziativa con la BEI  – ha affermato Fabio Gallia, Amministratore Delegato di BNL e Responsabile del Gruppo BNP Paribas in Italia – consente di destinare nuove risorse finanziarie alle imprese, in particolare alle piccole, per sostenere sia lo sviluppo delle attività sia i progetti di ricerca e l’innovazione di prodotto, fattori strategici per accrescere la loro competitività tanto in Italia quanto all’estero».
In generale, oggetto dei prestiti saranno sia nuovi progetti sia quelli in corso non ancora ultimati. Per quanto riguarda le PMI e le Mid-cap, i finanziamenti potranno arrivare a coprire il 100% dell’investimento (con un massimo comunque di 12,5 milioni di euro per progetto) e potranno riguardare l’acquisto, la costruzione, l’ampliamento e la ristrutturazione di fabbricati; l’acquisto di impianti, attrezzature, automezzi o macchinari; le spese, gli oneri accessori e le immobilizzazioni immateriali collegate ai progetti, incluse le spese di ricerca, sviluppo e innovazione; la necessità permanente di capitale circolante legata all’attività operativa. Le operazioni sono rivolte a PMI e Mid-cap attive in tutti i settori produttivi: agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi.
Per le Mid-cap con investimenti con costo compreso tra 25 e 50 milioni, il finanziamento della BEI non potrà superare il 50% del costo dei progetti/investimenti.
Le operazioni si inseriscono nei tradizionali e consolidati rapporti di lavoro tra BEI e BNL Gruppo BNP Paribas per il finanziamento delle imprese italiane all’interno dell’Accordo quadro siglato tra BEI, ABI e Confindustria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here