Arpro: il materiale leggero e sicuro

0
Un materiale leggero e sicuro

Un materiale leggero e sicuroIl materiale plastico leggero JSP ARPRO®, utilizzato per ben sei applicazioni all’interno della Peugeot 308, è considerato uno degli elementi che ha maggiormente influito sulla notevole riduzione del peso complessivo dell’auto migliorandone la sicurezza, le prestazioni, il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Il nuovo piano di seduta integrato, interamente realizzato in questo materiale, presenta una struttura leggera, sottile e modulare. Complessivamente, l’attuale modello è più leggero di 140 kg rispetto alla precedente 308 e ha anche ottenuto un punteggio Euro NCAP di 5 stelle per la sicurezza dei passeggeri, di 4 stelle per la sicurezza dei bambini e di 3 stelle per la sicurezza dei pedoni. Questi risultati non sarebbero stati raggiunti senza una visione proiettata verso la semplificazione e l’ottimizzazione del design senza però sacrificare la resistenza o lo spazio. Per quanto riguarda il comfort e la sicurezza del conducente, Peugeot ha utilizzato ARPRO per la creazione di protezioni per le ginocchia e di pedane sottotappeto. Utilizzato come pedana, fornisce una base robusta e adattabile, capace di resistere alla pressione applicata dal conducente e garantire un elevato livello di sicurezza senza compromettere lo spazio. Anche le protezioni per le ginocchia presenti in prossimità del volante sono state riprogettate con un design più compatto creando più spazio per il conducente e mantenendo la capacità di assorbimento degli impatti richiesta. Questa soluzione salvaspazio è stata applicata anche al bagagliaio dell’auto, dove un unico componente in ARPRO alloggia la ruota di scorta e crea un’area piatta per il carico bagagli. Il materiale è stato inoltre impiegato per la realizzazione dei nuovi poggiatesta dal peso di solo 29g. Grazie alla grande capacità di isolamento acustico, di riduzione delle vibrazioni e della ruvidità (NVH), oltre che alla sua versatilità, ARPRO è stato impiegato non solo per componenti e strutture, ma anche come materiale di protezione per il motore e di isolamento dalle vibrazioni. Utilizzato sotto il cofano, due pezzi per un peso totale di 58g, il materiale ha saputo sviluppare prestazioni strutturali eccellenti e un’ottima riduzione del rumore, in grado di modificare la frequenza dominante, pur garantendo al conducente l’esperienza di guida di un’auto potente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here