Analisi Frost & Sullivan: Il mercato europeo dei motori elettrici è in crescita

0

Il maggiore bisogno di comfort, i migliori dispositivi di controllo nelle automobili, la forte competizione tra le case automobilistiche, la crescente attrattiva della tecnologia brushless ed il numero sempre maggiore di motori elettrici usati in un’unica applicazione guideranno lo sviluppo del mercato europeo dei motori elettrici nel periodo 2013-2017.
É questo il responso della nuova analisi di Frost & Sullivan intitolata “European Automotive Electric Motors Market” da cui emerge che il mercato ha prodotto entrate per 8303,1 milioni di dollari nel 2012 e stima che questa cifra raggiungerà quota 9041,4 milioni di dollari nel 2017. La ricerca riguarda i motori elettrici impiegati per migliorare il comfort e le prestazioni.
“I motori elettrici per migliorare il comfort e le prestazioni sono i componenti chiave dei sistemi automobilistici “ osserva Maryna Osipova, analista di Frost & Sullivan.
Inoltre, i costi sempre più elevati dei carburanti stanno spingendo gli utenti finali a sfruttare applicazioni a risparmio energetico. I motori elettrici avanzati sostengono un’economia dei carburanti migliore. I motori elettrici impiegati nelle applicazioni automobilistiche permettono inoltre un’accuratezza superiore, un migliore adattamento all’ambiente circostante ed un adeguamento più rapido alle condizioni di guida.
Uno sviluppo tecnologico chiave è stata l’affermazione dei motori elettrici brushless (ossia, senza spazzole). Gli investimenti degli utenti finali in questi motori stanno crescendo grazie ai vantaggi che offrono rispetto agli equivalenti brushed (a spazzole), tra cui una maggiore longevità e la capacità di massimizzare l’efficienza delle applicazioni per automobili.
A causa del rallentamento economico in Europa, i clienti del settore automobilistico stanno riducendo la propria spesa per le applicazioni aggiuntive nella propria automobile. Come conseguenza, le entrate relative ai motori elettrici opzionali – usati in applicazioni non standard – risultano colpite. Per contrastare questa tendenza, è necessario che i clienti riconoscano che i motori elettrici sono strumenti critici per ottimizzare le condizioni di guida. I clienti devono percepirli non come optional, ma come sistemi standard in ogni automobile.
I clienti del settore automobilistico dovrebbero essere educati sui modi in cui i motori elettrici migliorano il comfort e le prestazioni nelle automobili”, conclude Osipova. “Queste strategie sosterranno la domanda di tutti i tipi di motori elettrici per applicazioni automobilistiche”.

Per saperne di più clicca qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here