Albo periti industriali: solo con laurea

0
laurea

Dal 2021, per eccedere all’albo dei periti industriali, bisognerà essere in possesso almeno di una laurea triennale, e non più soltanto con il diploma. E’ quanto è stato recentemente approvato dal Senato con emendamento al disegno di legge n. 2299 di conversione del decreto-legge n. 42 sulla funzionalità del sistema scolastico e della ricerca (il cosiddetto ‘Decreto Scuola’). Questa norma non permette ai diplomati tecnici di accedere agli albi professionali e stabilisce un periodo cuscino di cinque anni per periodi di praticantato e titoli di studio ottenuti prima della data di entrata in vigore della nuova legge.

Più precisamente, con la nuova norma, dal 2021 per accedere all’albo dei periti industriali bisognerà aver conseguito una laurea triennale in ingegneria appartenente a una delle seguenti classi di laurea:

  • Classe L07 Lauree in Ingegneria Civile e Ambientale
  • Classe L08 Lauree in Ingegneria dell’Informazione
  • Classe L09 Lauree in Ingegneria Industriale

Oppure, fuori dalle classi di laurea in ingegneria, saranno ammesse le classi:

  • Classe L04 Lauree in Disegno Industriale
  • Classe L17 Lauree in Scienze dell’Architettura
  • Classe L25 Lauree in Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali
  • Classe L26 Lauree in Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari
  • Classe L27 Lauree in Scienze e Tecnologie Chimiche
  • Classe L30 Lauree in Scienze e Tecnologie Fisiche
  • Classe L34 Lauree in Scienze Geologiche

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here