Aerospaziale: un settore mondiale in crescita e un cluster italiano di riferimento

0
aerospaziale

aerospazialeIl settore Aerospaziale è uno dei pochi settori mondiali nei quali si prevede una crescita anche nei prossimi 20 anni. Ad avvalorare questa previsione vi è la constatazione che molti Paesi BRICTS hanno deciso di investire nel trasporto aereo piuttosto che nelle reti viarie, considerando anche le enormi distanze che caratterizzano i loro territori. Ciò ha saturato le attuali capacità dei paesi produttori di aerei (USA e Francia), mentre l’Italia, presente con il Programma ATR (Joint Venture Alenia-Airbus) ha comunque un ottimo backlog di ordini per i prossimi anni, ma non dispone attualmente di progetti a 20 anni, facendo mancare così una visione progettuale a medio termine per le nostre filiere. E’ evidente che al duopolio USA-Francia si uniranno altri competitors e nei prossimi anni potremo assistere anche all’entrata dei paesi Asiatici. L’Aviation Industry Corporation of China (AVIC) ha appena presentato il suo aeromobile 100 posti. Recentemente è stato anche siglato un accordo Russia-Cina per nuovi velivoli commerciali da 300 posti. Anche il Giappone si sta presentando sul mercato con i suoi aeromobili (Mitsubishi-Honda). Non vi sono, per il momento, progetti visibili per l’India, ma si ritiene credibile che anch’essa, pur se ora concentrata sullo spazio, si proietterà sugli aeromobili civili.

continua a leggere (articolo a pag.38 – Subfornitura News – Febbraio 2016)

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata e continua a leggere clicca qui
Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti clicca qui

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here