A servizio della Porsche Cup

0
230

Robert Magin vive in Germania e lavora come verificatore professionista a tempo pieno nel settore delle corse motoristiche. Segue principalmente le gare internazionali di Porsche Cup e ne verifica la correttezza, assicurandosi che tutti i team e le loro auto rispettino le medesime condizioni, norme e specifiche tecniche. Nel corso degli anni, Magin ha sviluppato una gamma unica di dispositivi e attrezzature di test, che possono essere riposti in una valigetta e portati agevolmente ad ogni gara. I suoi strumenti di test sono stati prodotti tutti con pezzi realizzati dal servizio di lavorazione rapida con macchine CNC di Firstcut®, offerto da Proto Labs.
Magin è nato in una famiglia di corridori automobilistici, perciò le gare fanno parte del suo DNA. La correttezza e la sportività sono valori fondamentali per lui perché, insiste, soltanto in una gara combattuta testa a testa è possibile provare la vera emozione degli sport motoristici.
Un fine settimana di prove e di gare costa a ogni partecipante tra i 20.000 e i 30.000 euro. Se le condizioni di gara non sono eque, la competizione perde tutto il suo fascino, non solo per i concorrenti, ma anche per gli spettatori”. Porsche è nota per il rigore dei controlli a cui sottopone i partecipanti delle gare Porsche Cup e l’azienda di Robert Magin, Romtec, di Walldorf, nei pressi di Francoforte, garantisce la rispondenza alle norme e ai regolamenti stabiliti per le auto da corsa. Ogni parametro viene controllato subito dopo la corsa. “Un’auto da corsa possiede oltre 50 sensori che registrano dati che noi possiamo leggere” spiega. “Inoltre verifichiamo, ad esempio, che gli spoiler siano della dimensione e della forma giusta, misuriamo le ruote e gli pneumatici e preleviamo campioni di carburante“.

In questi ultimi dieci anni, Magin ha notato un aumento costante della domanda di servizi completi di test negli sport motoristici. “Con il tempo abbiamo sviluppato metodi sempre migliori e definito nuovi standard” afferma. “Gli organizzatori lo apprezzano molto perché l’applicazione dei regolamenti aumenta l’attrattiva generale del marchio e dimostra la sua professionalità”. Attualmente Porsche organizza circa 20 campionati monomarca e Romtec fornisce il suo servizio di verifiche per la Porsche Mobil1 Supercup e la Carrera Cup.
Il direttore dei vari campionati Porsche Cup mi ha contattato per parlarmi della sua idea: inserire tutti i dispositivi di test in una valigetta portatile, in modo da trasportare in sicurezza tutto il necessario ad ogni evento della stagione di corse internazionale. Mi è stato chiesto di progettare le attrezzature e di indicare la data in cui sarei stato in grado di presentare il kit completo”.
La prima cosa da fare per Magin è stata trovare un’azienda di lavorazione con macchine CNC in grado di realizzare i calibri e le mascherine in alluminio. Conosceva già un paio di ditte della sua zona che lavoravano regolarmente per il settore delle gare motoristiche perciò le ha contattate per prime, ma i tempi che gli proponevano per la consegna dei pezzi erano inaccettabili. “La norma era un’attesa di almeno quattro mesi” ricorda. Ha continuato quindi a la ricerca ma nessuno era in grado di produrre i suoi pezzi in meno di alcune settimane. Inoltre: “Per produrre i pezzi di cui avevo bisogno, chiedevano tutte dati in 3D. Non lavoravo con software CAD da più di 25 anni, ma ho trovato alcuni programmi gratuiti, come Autodesk 123D®, così mi sono messo a realizzare i modelli. Dopodiché ho acquistato una versione completa di Autodesk Inventor® e ho scoperto che la fase di progettazione mi piace molto”.
Magin ha iniziato producendo i prototipi con una stampante 3D. “I pezzi erano quasi sempre inutilizzabili perché non avevano una forma regolare e a volte succedeva, ad esempio, che dopo quasi cinque ore di stampa la piastra calda perdesse precisione”. Demoralizzato per il tempo perso, Magin si è messo a cercare delle alternative su Internet e finalmente ha scoperto il servizio Firstcut di lavorazione rapida con macchine CNC offerto da Proto Labs. “Ero al settimo cielo! Ho caricato il modello 3D giovedì e il lunedì successivo il postino ha suonato alla mia porta con i pezzi che avevo ordinato, realizzati nel materiale previsto per la produzione! E se si aggiunge che lo stabilimento di produzione di Proto Labs si trova in Inghilterra, i tempi rapidissimi di consegna diventano ancora più incredibili. Ma ciò che considero davvero straordinario è lo strumento di preventivazione online, FirstQuote®. Mi permette di caricare il modello CAD in 3D e di ricevere nel giro di poche ore un preventivo completo di suggerimenti gratuiti di progettazione e consigli specifici per i miei pezzi. Se modifico la quantità o il materiale dei pezzi, il nuovo prezzo si aggiorna in tempo reale: un servizio davvero unico!“.

In men che non si dica, Magin ha realizzato il suo primo kit completo da presentare a Porsche: si chiama Scrutinator e contiene lo spazio per una postazione PC con tutti i calibri, gli strumenti di test e gli attrezzi per lo svolgimento delle verifiche. “La presentazione è stata un successo” racconta. “Su ventuno rappresentanti dei campionati Porsche Cup presenti, dieci hanno effettuato immediatamente un ordine e altri lo faranno in futuro. Ora produco tutti i pezzi con il servizio Firstcut di Proto Labs perché la qualità è sempre al 100% e il servizio mi offre un’enorme flessibilità. Il primo kit è in viaggio per l’Australia, in tempo per l’inizio di una nuova emozionante stagione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here